Accessibilità

Il sito è stato progettato e realizzato rispettando i 22 requisiti tecnici richiesti dalla Legge del 9 gennaio 2004, n. 4, che indica "Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici".

Di seguito si riporta l'elenco dei requisiti, la metodologia seguita ed i sistemi di verifica della rispondenza degli stessi a quanto stabilito dalla legge.

RequisitoMetodologia applicata
N°1 - Uso dei linguaggi di marcatura HTML e XHTML Il sito è stato realizzato utilizzando il linguaggio XHTML 1.0 con DTD (Document Type Definition) di tipo Strict. Tag e attributi hanno una corretta valenza semantica.
N°2 - Uso dei frame Il sito è stato progettato escludendo l'uso dei frame.
N°3 - Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo Per ogni oggetto non testuale presente sul sito è stata fornita una breve descrizione testuale (attributo ALT).
N°4 - Non veicolare le informazioni esclusivamente tramite il colore Nessuna funzionalità del sito è veicolata esclusivamente tramite particolari colori.
N°5 - Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento Non sono presenti animazioni, scritte lampeggianti o testi in movimento.
N°6 - Garantire il contrasto di contenuti e sfondi La grafica del sito, i colori dei testi e dello sfondo sono stati studiati per soddisfare la formula del contrasto del W3C.
N°7 - Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server Sono state utilizzate mappa lato client.
N°8 - Utilizzo di mappe immagine lato server Non sono state utilizzate.
N°9 - Tabelle dati: marcatori e attributi per contenuti ed intestazione righe e colonne Tutte le tabelle dati presenti nel sito sono state opportunamente marcate con i tag e gli attributi disponibili nella dtd adottata.
N°10 - Tabelle dati a più livelli logici di intestazione di righe o colonne Tutte le tabelle dati presenti nel sito sono state opportunamente marcate con i tag e gli attributi disponibili nella dtd adottata.
N°11 - Uso dei fogli di stile La struttura del sito è stata realizzata separando l'aspetto grafico dai contenuti tramite fogli di stile e garantendo una perfetta visualizzazione e fruizione anche in mancanza dei fogli di stile.
Il sito è stato sottoposto a verifica a campione sia disabilitando i CSS, e sia mediante l’impiego di un browser testuale.
N°12 - Pagine adattabili a dimensioni finestre browser Il contenuto del sito è fruibile usando diverse risoluzioni di schermo e dimensioni del set di caratteri del browser. La struttura del sito è stata creata partendo da un layout fluido.
N°13 - Uso di tabelle a scopo di impaginazione Linearizzando le tabelle di layout è garantito un corretto utilizzo dei contenuti.
N°14 - Uso dei controlli nelle form I moduli presenti sul sito contengono gli attributi richiesti per una corretta ed univoca identificazione dei campi di input.
N°15 - Pagine indipendenti da script, applet o altri oggetti di programmazione Il sito non dipende da elementi di scripting od oggetti di programmazione lato client. Disabilitando le specifiche tecnologie (java, javascript, flash e simili), è possibile usufruire ugualmente delle funzionalità del sito.
N°16 - Eventi attivanti script, applet ... indipendenti da specifico dispositivo di input Nessun gestore di eventi è dipendente da un particolare dispositivo di input. Il sito è navigabile con l’esclusivo uso della tastiera.
N°17 - Diretta accessibilità di funzioni e informazioni di tutto il sito Tutti gli elementi non definiti da grammatica formale e prodotti direttamente dal proprietario del sito sono stati creati nel rispetto delle norme di accessibilità.
N°18 - Uso di filmati e presentazioni multimediali Non sono presenti oggetti multimediali.
N°19 - Specifiche per i collegamenti ipertestuali Tutti i links presenti hanno chiaro significato e dispongono di arricchimenti testuali che rendono chiaramente identificabile la destinazione.
N°20 - Funzionalità erogate con limiti temporali di utilizzo Il sito non prevede funzionalità con reindirizzamenti automatici, auto aggiornamenti e con scadenza temporale.
N°21 - Altre specifiche sui collegamenti ipertestuali La navigazione del sito è garantita mediante l'utilizzo della sola tastiera o di sistemi alternativi al mouse. Tutti i link inseriti rispettano scrupolosamente le specifiche richieste. Particolare attenzione è stata data alla distanza tra i link e i bottoni.
N°22 - Pagine alternative a quelle non accessibili Il sito è realizzato nel rispetto dei requisiti della legge Stanca e non richiede pagine accessibili alternative a quelle già presenti.

Il Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta è sito in Viale Della Regione, Traversa Istituto Mottura Caltanissetta

Orari di apertura al pubblico
Il Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta è aperto al pubblico dal Lunedì al Venerdì di ogni settimana dalle ore 09.00 alle ore 13.00.
Per i dipendenti

“Legalità è legittima se lega il forte,
se tutela il debole.
È il nodo che scioglie l'umano
legandone i legami.
Non c’è legalità fuori da quel legame
dove si stringe per meglio liberare”
(Valerio Magrelli)

News

18-04-2018 - Elenco contratti stipulati dal Tribunale di Sorveglianza
    [ Leggi tutto ]
Elenco contratti stipulati dal Tribunale di Sorveglianza

08-03-2017 - Nomina degli esperti del Tribunale di sorveglianza di Caltanissetta

 In allegato provvedimento nomina e riconferma esperti.


Provvedimento di riconferma esperti
Provvedimento di nomina esperti

13-05-2014 - Stage di formazione teorico-pratica della durata di diciotto mesi presso gli uffici giudiziari ex art. 73 del D.L. 69/2013 (convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98).
L'art. 73 del D.L. 69/2013, convertito con L. 98/2013, prevede che i laureati in giurisprudenza più meritevoli possano accedere, a domanda e per una s... [ Leggi tutto ]
modello domanda
bando

13-05-2014 - Diritti di copia
Si allegano le tabelle relative ai diritti di copia negli importi aggiornati con il D.M. del 10-03-2014.

diritti di copia

28-03-2014 - Legge n. 10/2014 - testo coordinato del Decreto Legge 23 dicembre 2013 n. 146, in vigore dal 21 febbraio 2014
testo coordinato del Decreto Legge 23 dicembre 2013 n. 146
TESTO COORDINATO DEL DECRETO 10-2013

28-03-2014 - Posta Elettronica Certificata
Si rende noto all’utenza che fino alla predisposizione di appositi software da parte del Ministero della Giustizia, non potrà essere utilizzata per le comunicazioni dei provvedimenti giudiziari la posta elettronica certificata. Pertanto “le notificazioni e le comunicazioni sono effettuate nei modi e nelle forme previste dalle disposizioni vigenti” (art. 4 comma 2° del D.L. 193/2009), e le comunicazione “da e verso l’utenza”, comprensiva degli avvocati, devono avvenire secondo le regole generali del codice di procedura penale e, dunque, solo con formale deposito in cancelleria.